Le ultimissime
ItaliaFreePress

Altro che casalinghe disperate, le 50enni amano sesso e scappatelle

Estimated reading time:3 minutes, 42 seconds

Donne, ma non più nonnine in pensione. Le cinquantenni italiane, insomma, più che ‘casalinghe disperate’, vivono stile ‘sex and the city’, specie dopo una separazione o un divorzio. E non dicono no ai tradimenti. “Vi è un nuovo atteggiamento nei confronti di questa età, anche se le possibilità non sono uguali per tutte – dice la psicoterapeuta Irene Bozzi, commentando i risultati dell’indagine voluta dall'”Osservatorio Differently Ri-scoprirsi donna a 50 anni” (promosso da Lancaster) e presentata oggi a Roma – la voglia di aggirare il binomio menopausa-depressione riguarda over 50 di ogni estrazione sociale, così come la consapevolezza che la fine della fertilità non è più l’anticamera della vecchiaia”.

“Le donne danno sempre molta importanza al significato dell’amore e, conseguentemente, al rapporto di coppia – prosegue – ma a questa età, più libere dagli impegni lavorativi, famigliari e di crescita dei figli, acquisiscono una maggiore consapevolezza della propria affettività e quindi sono in grado di essere più attente a se stesse e alla propria sfera emotiva”. Quando si è veramente innamorati si desidera conoscere l’altro e si vuole dire di sé. “Si ricerca la condivisione, ma anche una fiducia profonda – afferma il sociologo Francesco Alberoni – Insomma, se molte desiderano un grande amore, quello appassionato che dura nel tempo, l’80% è deluso dai maschi”. D’altra parte molte sono le single, poiché sono aumentati notevolmente separazioni e divorzi. Ma secondo il dossier “le donne sono positive e vedono l’abbandono non più come la fine di una vita, ma come una liberazione da un rapporto sbagliato”. E sono tante quelle che vivono in stile ‘Sex and the City’, in barba al modello ‘Casalinghe Disperate’.

Le cinquantenni di oggi sono diverse dalle loro madri. E il rapporto con la sessualità è vissuto in maniera più spensierata, tanto che l’eros può essere sempre molto appagante: ne è un esempio Kim Basinger, biondissima ‘star’ sognata dagli uomini tutto il mondo, che rappresenta l’icona della cinquantenne sensuale. Tanto che, secondo l’indagine, la qualità della vita sessuale è considerata un fattore importante, e alla passione non si rinuncia, magari al prezzo di qualche tradimento.

“L’amore, a questa età, riserva insospettate sorprese – afferma Angelo Percivale, vicepresidente della Società Italiana di Sessuologia – Ricerche e studi confermano che nel periodo che precede e contorna la menopausa, in seguito alla diminuzione di estrogeni, nella donna avvengono dei mutamenti endocrini che causano un aumento della libido. Le tensioni che si sprigionano nella fase intorno alla menopausa nascondono spesso, in realtà, il bisogno fisiologico, naturale di un rapporto psicoaffettivo e sessuale più intenso, frequente, appagante, di cui ella stessa è all’oscuro e di cui risulta sovente inconsapevole”. Così molte cinquantenni famose si orientano verso partner più giovani. Una tendenza “che si può spiegare dal punto di vista squisitamente erotico – osserva Antonio Fenelli, sessuologo e cocente all’Associazione di Psicologia Cognitiva APC di Roma – poiché la capacità sessuale nel maschio raggiunge il suo massimo tra i 18 e i 25-30 anni, mentre per la donna ciò avviene tra i 35-40 anni. Una donna che ha una capacità sessuale più forte probabilmente si orienterà verso rapporti con uomini più giovani”.

Secondo una ricerca condotta dall’Istituto di Studi Psicologici Transdisciplinari di Roma e citata nel dossier, le cinquantenni risultano essere le più infedeli: una volta su due, tradiscono il proprio partner. In base allo studio, a confessare i tradimenti agli psicologi sono soprattutto 50enni e le 60enni con, rispettivamente, un indice di infedeltà del 58 e del 38%. Al terzo posto le quarantenni, con il 30%dei casi, mentre più indietro arrivano le trentenni, con il 18%, e le ventenni, che hanno confessato allo psicologo i loro tradimenti solo nell’11% dei casi. Sempre secondo lo studio, in un caso su tre le over 50 scelgono un amante in base all’attrazione sessuale.

“Le cinquantenni d’oggi sono belle e seducenti, anche con qualche segno dell’età. Sono la pilotina del mondo – dice Maria Rita Parsi, psicoterapeuta e scrittrice – ce la fanno da sole, sono attente al proprio benessere psico-fisico e soprattutto al rapporto con gli altri, hanno capacità socializzante. Sono amanti dei sentimenti, che privilegiano perché fondamentali nella vita. Una volta, poi, che hanno sviluppato il loro compito all’interno della famiglia, con il partner, i figli grandi e il lavoro, mantengono i rapporti e cercano spazi tutti loro. In amore desiderano il dialogo con il proprio compagno e mantenere con lui una relazione duratura d’affetto e di stima e, se sole, privilegiano un partner con il quale avere soprattutto un rapporto intellettuale – conclude – non il palestrato sessualmente accattivante”.

Direttore di italiafreepress.it, giornalista professionista

Direttore di italiafreepress.it, giornalista professionista

Ad