Le ultimissime
ItaliaFreePress

Ceci neri, un vero toccasana per la salute

Tempo di lettura stimato: 1minuto, 9secondi

Fagioli, ceci, lenticchie e tutti le altre varietà di legumi consentono di seguire un’alimentazione più varia, basata su cibi naturali ed economici, che risultano al contempo molto nutrienti e gustosi. Rispetto a quelli bianchi, i ceci neri contengono più ferro, contro l’anemia passeggera. Sono un’ottima fonte di vitamine B, C, E, K e J. Inoltre possiedono potassio, calcio, fosforo, magnesio, sodio, zinco, rame, manganese e selenio.

I ceci neri contengono buone percentuali di vitamine e minerali. In particolare, il folato rappresenta un aiuto per il cuore. Inibisce l’attività dell’omocisteina, riducendo il rischio di ictus ed infarto. Il magnesio, invece, migliora la circolazione sanguigna. Il ferro, in collaborazione con la vitamina C.

I ceci neri contengono acidi grassi insaturi o Omega 3. Prevengono gli stati depressivi ed hanno proprietà benefiche sui trigliceridi. Inoltre, agiscono sul ritmo cardiaco, evitando le aritmie. Questi legumi rappresentano un aiuto contro il colesterolo cattivo. Le fibre e la lecitina, infatti, ne riducono sensibilmente i livelli nel sangue.

I ceci neri contengono colina. Questa vitamina concorre nella formazione della lecitina, delle membrane cellulari e dell’acetilcolina. Questa sostanza, apporta notevoli benefici al fegato. Pertanto, i ceci neri sono ideali per il trattamento della cirrosi, dell’epatite o del tumore.

I ceci neri contengono il molibdeno, un minerale dalle numerose proprietà. È particolarmente utile nella prevenzione della carie e dell’impotenza maschile. Inoltre, i ceci neri supportano l’organismo nell’eliminazione dei solfiti, potenzialmente dannosi per l’uomo.

 

Direttore di italiafreepress.it, giornalista professionista

Direttore di italiafreepress.it, giornalista professionista