Le ultimissime
ItaliaFreePress

Cibo spazzatura? Il corpo ne risente

Tempo di lettura stimato: 0minuti, 59secondi

Anche solo un piccolo spuntino al giorno a base di “cibo spazzatura” puo’ scatenare l’insorgenza della sindrome metabolica, una malattia che racchiude diverse condizioni, dalla pressione sanguigna elevata al colesterolo e i livelli di glicemia alti, che aumentano il rischio infarto e ictus. Queste, in estrema sintesi, le conclusioni di uno studio del TNO, Microbiology and Systems Biology Group di Zeist, nei Paesi Bassi. I ricercatori hanno analizzato due gruppi di volontari di sesso maschile. Il primo comprendeva 10 volontari sani e il secondo nove con sindrome metabolica con una combinazione di due o piu’ fattori di rischio per malattie cardiache. Gli studiosi hanno prelevato campioni di sangue dei volontari prima e dopo aver dato loro un frullato ad alto contenuto di grassi. Sono stati analizzati 61 marcatori chiave, compreso il colesterolo e gli zuccheri del sangue. I ricercatori hanno trovato processi biochimici relativi al metabolismo degli zuccheri e del grassi, e livelli di infiammazione anomali nelle persone con sindrome metabolica. Non solo. Anche nei 10 volontari sani sono state trovate variazioni significative negli ormoni che regolano il controllo dello zucchero e del metabolismo dei grassi, cosi’ come nell’infiammazione. Questo, dovrebbe spingere a evitare anche piccole eccezioni al consumo di cibo spazzatura.

Direttore di italiafreepress.it, giornalista professionista

Direttore di italiafreepress.it, giornalista professionista

Nessun commento

Lascia un commento

UA-104110657-1