Le ultimissime
ItaliaFreePress

Evitare la miopia portando i bimbi all’aperto

Estimated reading time:1 minute, 34 seconds

Portare e far stare i bambini all’aria aperta e alla luce del sole: è questo l’invito che rivolgono i medici del King’s College di Londra ai genitori per cercare di arginare l”epidemia’ di miopia sempre più diffusa tra bambini e adolescenti di tutto il mondo. Un fenomeno che potrebbe essere alimentato, temono, anche dal numero crescente di ore trascorse davanti agli schermi di tv, cellulari e computer, come segnala la Bbc. “La miopia è sempre più comune – sottolinea Chris Hammond, dell’ateneo inglese – In Europa si sta arrivando al 40-50% tra i giovani di 20 anni, quando nel 20/o secolo era di circa il 20-30%. In Asia invece, a Singapore, Taiwan e Corea del Sud, è ormai al 90% tra gli adolescenti”. Il motivo, secondo Annegret Dahlmann-Noor, del Moorfields Eye Hospital di Londra, sarebbe la mancanza di esposizione alla luce naturale. “I bambini che studiano molte ore e usano computer, smartphone e tablet, hanno meno possibilità di correre fuori e sono meno esposti alla luce solare, dunque più a rischio di vedersi calare la vista”, commenta. “C’è il timore che tutti i lavori al chiuso, come giocare con un iPad o uno smartphone, possano contribuire all’aumento e diffusione della miopia”, prosegue. La cosa migliore da fare, dicono gli esperti, è far giocare e far fare sport all’aperto ai bambini il più possibile. “Per avere una protezione dalla miopia nei bambini, l’ideale sarebbero almeno 2 ore al giorno trascorse all’aperto”, aggiunge Hammond. Oltre alla luce solare, anche la dieta è importante per la salute degli occhi. “Una dieta ricca di acidi grassi omega-3, vitamine A, C ed E è consigliabile – conclude Annegret Dahlmann-Noor – possibilmente con pesce, avocado, verdure verdi e a foglie grandi”. Infine è importante fare attenzione ad alcuni segnali, che possono indicare un calo della vista nei bambini, come il bisogno di sedersi vicino alla lavagna a scuola o alla televisione, mal di testa, stanchezza agli occhi e bisogno di strofinarli spesso.

Direttore di italiafreepress.it, giornalista professionista

Direttore di italiafreepress.it, giornalista professionista

Ad