Le ultimissime
ItaliaFreePress

Fedez dedica un brano al figlio ed è un successo

Estimated reading time:2 minutes, 5 seconds

È stato pubblicato a mezzanotte del 2 novembre il nuovo singolo di Fedez, ‘Prima di Ogni Cosa’, dedicato al figlio Leone, avuto dalla fashion blogger Chiara Ferragni, che il rapper ha sposato quest’estate. E sta già macinando numeri da record sul web. Il video ufficiale, di cui sono protagonisti lo stesso Fedez con il piccolo Leone e Chiara Ferragni, diretto da Darren Craig (noto per aver firmato i video di Shakira, Rihanna, Justin Timberlake, Afrojack e molti altri), è stato pubblicato alle 15 è sta ottenendo views al ritmo di migliaia al minuto, ma già nelle ultime 24 ore il file con il solo audio su Youtube aveva totalizzato quasi 500.000 views mentre il teaser di 19 secondi pubblicato nei giorni scorsi è arrivato a quasi un milione.

Il singolo, una vera dichiarazione d’amore del giovane musicista per il figlio, è è prodotto da Michele Canova ed è il primo brano del nuovo album di inediti di Fddez, il primo che vedrà la luce dopo la separazione discografica dall’amico e collega J-Ax e sarà seguito da un tour che prenderà il via a marzo 2019. Il testo inizia con un omaggio ad uno dei grandi cantautori italiani, di cui Fedez è fan: Fabrizio De Andrè. “Cerca un po’ di te/nei testi di De Andrè”, consiglia al piccolo Leone il rapper, che poi si definisce “solo un bambino/che chiamerai papà”.

“Tua madre che mi bacia/Il primo bacio, il primo giorno a scuola/il primo giorno in prova/il primo amore, il primo errore, il primo sole che ti scotta/Ed è la prima volta anche per me/che vedo te/Prima di ogni cosa/Prima di ogni cosa”, canta Fedez. Nei giorni scorsi Fedez ha postato anche un video in cui Chiara Ferragni si commuoveva, ascoltando in anprima il brano che è una ballad struggente voce e piano.

A metà settembre, nell’annunciare l’arrivo del brano, Fedez aveva scritto sui suoi profili social: “Appena sei venuto al mondo ti ho scritto una canzone. Non è una canzone come le altre. Sono parole che mi mettono a nudo. Parole dedicate a te, che presto potrò far sentire agli altri”.

“È una canzone – aveva aggiunto, sempre rivolgendosi direttamente al bambino – che ti sto facendo ascoltare ormai da 5 mesi ma che fra pochi mesi non sarà più solo nostra. Non ti nascondo però che questa volta il salto da una dimensione così intima a un palcoscenico pubblico mi mette un po’ di tensione. Ma da quando sei arrivato niente è più come prima. La verità è che con la vita che ti ho dato ho cambiato la mia”.

Direttore di italiafreepress.it, giornalista professionista

Direttore di italiafreepress.it, giornalista professionista

Ad