Le ultimissime
ItaliaFreePress

Il rock sbarca a Firenze con i Guns n’ Roses e Ozzy Osbourne

Estimated reading time:1 minute, 54 seconds

Il ‘Principe dell’Oscurità’, al secolo Ozzy Osbourne, sarà a Firenze il 17 giugno nell’unica tappa italiana per il 2018 del suo tour d’addio ai palcoscenici di tutto il mondo. Ed anche i Foo Fighters dell’ex Nirvana Dave Grohl, in questo caso il 14 giugno, concederanno al capoluogo toscano il solo concerto messo in cantiere nella penisola; lo stesso, il giorno dopo, faranno i Guns n”Roses, guidati da Axl Rose nel loro apparentemente infinito Not in this lifetime tour. E’ praticamente una ‘overdose’ di super esclusive quella che caratterizza quest’anno la seconda edizione del Firenze Rocks, festival in programma all’arena del Visarno dal 14 al 17 del mese prossimo; tanto da far definire durante la presentazione al sindaco Dario Nardella (senza rischiare l’esagerazione) “Firenze capitale del rock”.

Anche perché il frontman dei Black Sabbath, l’ex compagno di Kurt Cobain e le Pistole di Los Angeles non saranno gli unici mostri sacri a far parte della scaletta del festival: sabato 16 giugno saliranno sul palco gli incendiari Iron Maiden, preceduti dagli Helloween e dal gruppo solista del cantante dei Korn, Jonathan Davis. A fare compagnia ad Ozzy, la sera successiva, sarà un’altra accoppiata di eroi del rock duro: i leggendari Judas Priest e gli Avenged Sevenfold. Volbeat e Baroness, altri due nomi di peso, avranno il compito, il 15 sera, di scaldare la scena per Axl & Co.

Dunque di sicuro il metallo, tra poco più di due settimane, non mancherà a Firenze. E l’obiettivo dei produttori della manifestazione, Live Nation e Nozze di figaro, è di incrementare le presenze rispetto al già lusinghiero risultato dell’anno scorso, quando, a fronte di tre giorni di concerti, con Aerosmith, Eddie Vedder, System of a Down, Placebo e Prophets of Rage (nuova incarnazione senza Zack de la Rocha dei Rage against the machine), ci furono oltre 140 mila spettatori. Quest’anno la posta si alza, e, a fronte di un giorno in più di esibizioni, 4 invece di tre, l’organizzazione si aspetta almeno 200 mila persone sotto il palco. Intanto, in vista del megaevento, è da segnalare la singolare iniziativa degli aeroporti toscani: da oggi fino al 10 giugno, negli scali di Pisa e Firenze ci saranno ‘aree concerto’ dove passeggeri e cittadini potranno esibirsi e mettere in mostra le proprie doti musicali e canore. Le migliori performance verranno premiate con biglietti per i concerti di Firenze rocks.

Direttore di italiafreepress.it, giornalista professionista

Direttore di italiafreepress.it, giornalista professionista