Le ultimissime
ItaliaFreePress

Lo smartphone aumenta l’ansia negli adolescenti

Tempo di lettura stimato: 0minuti, 48secondi

I ragazzi sempre attaccati allo smartphone sono più a rischio di ansia e depressione. E’ il risultato di una ricerca presentata nel corso dell’incontro annuale della Radiological Society of North America che si è tenuto a Chicago. Lo studio ha preso in considerazione 19 adolescenti (9 maschi e 10 femmine), con una età media di 15 anni e mezzo a cui era stata diagnosticata una dipendenza da smartphone. Facendo un controllo con uno stesso numero di giovani che non aveva questa stessa patologia, è emerso uno squilibrio dei livelli di due neurotrasmettitori (l’inibitore Gaba e l’eccitante Glx) che giocano un ruolo importante nei disturbi dell’umore come l’ansia e la depressione. I partecipanti con dipendenza avevano un maggior numero di Gaba nell’area anteriore del cervello, implicata nella cognizione e nella regolazione delle emozioni. Una recente ricerca dell’Università del Colorado a Boulder aveva fatto emergere come, tra l’altro, la luce degli smartphone può causare nei ragazzi disturbi del sonno: la luce blu blocca, infatti, il rilascio di melatonina.

Direttore di italiafreepress.it, giornalista professionista

Direttore di italiafreepress.it, giornalista professionista