Le ultimissime
ItaliaFreePress

Pif: se sei ricco, è facile essere di sinistra

Estimated reading time:1 minute, 28 seconds

“Se sei ricco è facile essere di sinistra perché non hai il rom e il migrante come vicino e perché non hai i problemi dei poveri”. Così Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, commenta ai microfoni di Circo Massimo su Radio Capital, la disfatta del Pd ai ballottaggi delle amministrative. “Il lavoro che deve fare il Pd è lungo – sostiene il regista palermitano – Non si può ricominciare in poco tempo. Anzi, è più sano perdere tempo”. In merito all’alleanza giallo-verde Pif solleva qualche dubbio: “Loro si giustificano col contratto. E’ vero che c’è un contratto ma la vita è piena di imprevisti. Arriverà un momento in cui Salvini e compagnia bella dovrà affrontare seriamente un problema, un evento fuori dal contratto, voglio vedere lì cosa succede”.

Sul M5S, invece, Pif si chiede: “Dov’è? Capisco che c’è un governo, ma tirate fuori la dignità! Voglio morire d’ingenuità e pensare che loro stiano soffrendo. Non posso pensare che una frase come ‘purtroppo i rom italiani ce li dobbiamo tenere’ sia piacevole. Capisco l’equilibrio di governo, ma dovrebbero tirare fuori un sussulto, quella sana incazzatura di Piazza Maggiore”.

Il regista palermitano commenta anche l’operato di Salvini. “Il problema non è Salvini ma la gente che ci crede. Salvini fa il suo gioco. Dice quello che la gente vuole sentirsi dire – sostiene – Il problema non è Salvini, ma chi lo ascolta – ribadisce – ma il deficiente che prende il fucile a piombini e spara contro le persone di colore”. In merito alla polemica sulla scorta di Saviano, invece, Pif sostiene: “Non riesco a dare neanche una risposta ironica. È uscito il lato infantile di Salvini. La gravità è pensare ‘tu sei contro di me e quindi ti levo la scorta’. In qualunque paese civile il ministro dell’Interno avrebbe dato le dimissioni”.

Direttore di italiafreepress.it, giornalista professionista

Direttore di italiafreepress.it, giornalista professionista