Le ultimissime
ItaliaFreePress

Pitti immagine uomo, la moda maschile è a Firenze dal 9 al 12 gennaio

Estimated reading time:19 minutes, 33 seconds

(le foto sono di Valerio Francesco Sabatelli )

Pitti Immagine Uomo, (Firenze, Fortezza da Basso, 9-12 gennaio 2018) la piattaforma internazionale di riferimento per le collezioni di moda maschile e per il lancio di progetti lifestyle a dimensione globale, è un salone mondo capace di riflettere i movimenti più attuali della moda in progetti di ampio respiro. A questa edizione, un focus speciale sul fenomeno dell’athleisure e un potenziamento delle sezioni che esprimono gli stili più contemporanei e di ricerca del menswear oggi, nonché delle aree fashion-forward. In scena, le nuove generazioni di artigiani da tutto il mondo, il design cutting-edge e i marchi dell’underground di alta gamma. E ancora le collezioni agender e le proposte più all’avanguardia, accanto ai talenti internazionali da scoprire. Al cuore, come sempre, l’eccellenza delle aziende del nuovo classico e i brand che esaltano la modernità dello sportswear. Con l’accoglienza unica dei saloni di Pitti Immagine.

Pitti Immagine Uomo beneficia del contributo straordinario di MiSE e Agenzia ICE, nell’ambito dei Piani promossi dal Ministero dello Sviluppo Economico a sostegno delle fiere italiane e del Made in Italy. Il contributo è dedicato al potenziamento delle attività di ospitalità, media relations e pubblicità.

PITTI LIVE MOVIE, il tema dei saloni invernali vede protagonista il cinema
Grande cinema a Pitti Uomo, il prossimo gennaio. A questa edizione il salone si trasforma in un
Film Festival, con gli stili delle sue diverse sezioni da interpretare come generi diversi – dai thriller ai film d’avventura, d’azione e sportivi alle spy-stories – e con i suoi padiglioni che diventano sale in cui godersi lo spettacolo. Il piazzale centrale della Fortezza da Basso sarà un animato movie theatres district con enormi billboard e locandine che annunciano i blockbuster ma anche i film cult e le pellicole indipendenti in programmazione. Layout e direzione creativa del lifestyler Sergio Colantuoni. Introduce il tema generale il nuovo digital art project di accompagnamento alla campagna pubblicitaria dei saloni. Produzione e regia di Senio Zapruder, Executive Producer Benedetta Di Domenico, Sound Designer David Costa.

ATHLOVERS @ POLVERIERA
Debutta a Pitti Uomo il progetto speciale sulla nuova dimensione del vivere sportivo, in collaborazione con REDA
Non solo active. Non semplicemente lifestyle, ma la più sofisticata selezione di brand per rappresentare la nuova dimensione del vivere moderno. Pitti Uomo presenta Athlovers, il nuovo
progetto speciale alla Fortezza da Basso che esprime la nascita di collezioni athletic-minded. In collaborazione con REDA – storico lanificio biellese, che per la prima volta partecipa al salone –
alla Polveriera andrà in scena una selezione di collezioni che introducono il loro concept innovativo di athleisure, e che realizzeranno un capo speciale utilizzando tessuti della linea REDA Active. ATHLOVERS è un progetto a cura di Pitti Immagine ed E:NOI Consulting, che
andrà in scena in un layout di allestimento curato da Storage Associati.
I brand protagonisti del progetto sono: 42.54, AEANCE, DYNE, GR1PS e ISAORA.

Gli eventi speciali e i guest di questa edizione:

UNDERCOVER by Jun Takahashi e TAKAHIROMIYASHITATheSoloist., GUEST DESIGNER DI PITTI UOMO 93
In occasione di Pitti Uomo n.93, giovedì 11 gennaio alla Stazione Leopolda, UNDERCOVER by
Jun Takahashi e TAKAHIROMIYASHITATheSoloist. presenteranno le loro collezioni uomo per l’Autunno/Inverno 2018-19. UNDERCOVER torna a Firenze dopo quasi nove anni e lo fa insieme a TAKAHIROMIYASHITATheSoloist., al debutto, fuori dal Giappone, con il suo menswear. Per la prima volta in assoluto i due designer visionari daranno vita a due show consecutivi, espressione non solo della loro amicizia, ma anche del rispetto reciproco per il proprio lavoro.

BROOKS BROTHERS, SPECIAL EVENT PITTI UOMO 93
Brooks Brothers, il più antico brand di abbigliamento americano, celebrerà i suoi due secoli di vita nel 2018: le celebrazioni inizieranno a gennaio a Firenze in collaborazione con Pitti Immagine Uomo. Il 10 gennaio, Brooks Brothers presenterà la sua prima sfilata in assoluto in un luogo straordinario come il Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio. Palazzo Vecchio sarà anche la location scelta per un’ampia retrospettiva sui leggendari archivi del brand.

M1992, SPECIAL PROJECT PITTI UOMO 93
Première a Pitti Uomo 93 per M1992, il progetto dell’eclettico designer e dj italiano Dorian Stefano Tarantini. M1992 è la nuova denominazione del brand Malibu 1992, che ha già catturato l’attenzione della stampa internazionale nelle scorse stagioni. Con uno Special
Project promosso dalla Fondazione Pitti Discovery, nato dalla collaborazione tra Pitti Immagine e Camera Nazionale della Moda Italiana che lo ha sostenuto fin dalla prima sfilata, Dorian presenterà il nuovo corso del suo brand – nato da contaminazioni tra arte multimediale, musica e moda – con una sfilata, all’insegna di una sempre maggiore trasversalità sperimentale e stilistica.

THE INTERNATIONAL WOOLMARK PRIZE torna a Pitti Uomo
E al menswear si aggiunge il womenswear
L’International Woolmark Prize, uno dei premi più prestigiosi a livello globale a supporto dei nuovi talenti, torna a Firenze durante Pitti Uomo, per decretare i vincitori della categoria menswear e womenswear, quest’ultima assoluta novità per Pitti. In collaborazione con Fondazione Pitti Immagine Discovery, martedì 9 gennaio nella cornice della Stazione Leopolda, 12 finalisti provenienti da tutto il mondo presenteranno collezioni innovative per valorizzare le potenzialità della lana Merino australiana.

MAGLIANO, Pitti Italics di questa edizione
Fondazione Pitti Immagine Discovery presenta Luca Magliano, vincitore di WHO’S ON NEXT? UOMO 2017 con il suo brand Magliano, che realizzerà, come Pitti Italics di questa edizione, una sfilata alla Dogana. In scena la sua visione stilistica e il suo concept preciso e minimalista,
per un “editing dell’indispensabile” nel guardaroba maschile di oggi.

PITTI IMMAGINE LOVES MINI. MINI MOVES PITTI IMMAGINE
Passione, innovazione, ricerca creativa. Espressione di un sodalizio creativo, quello tra Pitti Immagine e MINI, due mondi che in comune hanno valori e obiettivi, sempre legati a un approccio lifestyle contemporaneo. Prosegue a Pitti Uomo 93 la partnership tra le due realtà con una serie di progetti per il 2018 sulle tendenze lifestyle più aggiornate e sulla nuova cultura urbana.

E ancora, i progetti sui nuovi talenti dalla Finlandia, dalla Corea e dal Giappone:

GUEST NATION FINLANDIA, focus sui new names dalla Finlandia
I nomi più promettenti della nuova scena fashion finlandese saranno protagonisti a Firenze del progetto speciale GUEST NATION, promosso da Fondazione Pitti Immagine Discovery. Otto brand e designer finlandesi sono stati selezionati per presentare le loro collezioni alla Fortezza

2

da Basso, nell’area speciale dello Spazio Carra (Padiglione Centrale – Piano Inferiore). I nomi: Formal Friday, Ikla Wright x Turo, Mannisto, Maria Korkeila x R-Collection, Nomen Nescio, Rolf Ekroth, Saint Vacant, Vyner Articles.

CONCEPT KOREA @ Pitti Uomo 93: sfilano Beyond Closet e Bmuet(te) Grazie ad una nuova collaborazione con KOCCA – Korea Creative Content Agency – Fondazione Pitti Immagine Discovery torna ad accendere i riflettori sui più interessanti brand dalla Corea del Sud che da varie stagioni si distingue come una delle realtà più dinamiche della ricerca fashion. A questa edizione, mercoledì 10 gennaio, saliranno sulla passerella della Dogana le collezioni di Beyond Closet e Bmuet(te).

TOKYO FASHION AWARD porta i suoi sei finalisti in Fortezza, a Touch Seconda puntata di una lunga serie di collaborazioni, grazie all’accordo stretto da Pitti Immagine con Tokyo Fashion Award, saranno visibili in uno spazio dedicato all’interno di TOUCH, le collezioni di 6 brand emergenti dal Giappone selezionati da una giuria prestigiosa. I nomi: Body Song, Children of the Discordance, Digawel, F/CE, Kuon, Soe.

Tra le partecipazioni speciali a Firenze in occasione di Pitti Uomo 93:

_ l’inaugurazione a Firenze del Gucci Garden in Piazza della Signoria
Il 9 gennaio, Firenze ospiterà l’apertura del Gucci Garden, all’interno dello storico Palazzo della Mercanzia in Piazza della Signoria; ideato dal Direttore Creativo della Maison Alessandro Michele, Gucci Garden ospiterà un negozio dove saranno disponibili prodotti in edizione unica, un ristorante a cura dello chef 3* Michelin Massimo Bottura e spazi espositivi curati dal critico e curatore Maria Luisa Frisa; l’evento di apertura sarà celebrato con un cocktail privato.

_ il magazine 032c presenta la sua prima collezione di abbigliamento
e lancia il suo “What we believe”
Magazine simbolo di una generazione non condizionata da sistemi e strutture, 032c presenterà la sua prima collezione completa di abbigliamento a Pitti Uomo. In un palazzo rinascimentale fiorentino, installazioni tecnologiche rappresenteranno elementi iconici di riferimento per la rivista, e definiranno “What we believe” (“Quello in cui crediamo”), manifesto del magazine che mette in discussione i concetti di energia, sesso, generosità, politica, sperimentazione, amore, libertà e fantasia, rappresentato anche nella collezione: un compendio di affermazioni che definiscono l’attitudine di 032c.

_ Les Benjamins presenta la collezione A/I 2018-19 a Firenze
Les Benjamins, marchio di streetwear contemporaneo basato a Istanbul, ha scelto Firenze per presentare la nuova collezione maschile A/I 2018-19, “The ancient skyscrapers at night”, con un evento-performance al Teatro Niccolini: le antiche piramidi ispirano tutti i grattacieli di oggi –
dagli Aztechi all’Egitto e molte altre civiltà in tutto il mondo – e il contrasto tra le strutture architettoniche odierne e quelle del passato viene presentato attraverso cut e collage grafici. Il fondatore e direttore creativo Bunyamin Aydin è noto per raccontare storie di culture e tradizioni, definendo il territorio “ibrido” tra cultura e comfort.

Gli HIGHLIGHTS di questa edizione:
lanci, progetti speciali e rientri alla Fortezza da Basso

_ Corneliani torna a Pitti Uomo per presentare la nuova collezione A/I 2018-19 nella Sala delle Grotte e la collezione CC Collection Corneliani nella Sala Ottagonale. Un’immersione nell’universo stilistico del brand, in continua evoluzione, che coincide anche con il nuovo corso dell’identità aziendale e il lancio di una innovativa piattaforma digitale;
_la partecipazione di Karl Lagerfeld a Pitti Uomo con la nuova collezione uomo, alla Sala dell’Orologio alle Costruzioni Lorenesi;
_ il brand di lifestyle Made in Italy Paul&Shark torna a Pitti Uomo per presentare una nuova visione e la nuova collezione Autunno Inverno 2018-19: il progetto Typhoon, craftsmanship che  incontra l’high-tecnology, proposta innovativa sia da un punto di vista di performance tecnologica sia dal punto di vista stilistico, anche grazie alla collaborazione con designer internazionali;
_ il rientro a Pitti Uomo, al Padiglione Centrale, di Fratelli Rossetti, azienda storica e brand di riferimento del mondo delle calzature Made in Italy.
_il lancio del nuovo progetto Major Giovanni Allegri: frutto dell’unione di know-how manifatturiero e materiali esclusivi, nasce una collezione luxury di capispalla prodotti in Italia ma pensati da un team di designer internazionali.
la partecipazione speciale a Pitti Uomo di Birkenstock all’interno dello spazio degli Archivi: presentazione del brand, della collezione A/I 2018 e in anteprima il cortometraggio firmato da Dan Tobin Smith;
_iniziano da Firenze i festeggiamenti per il decimo anniversario di Denham the Jeanmaker – marchio di culto del denim disegnato da Jason Denham – con “A Decade of DENHAM”, un programma di eventi e collaborazioni speciali (incluso un libro). A Pitti Uomo (Padiglione delle Ghiaia), il brand presenterà tre esclusivi modelli di jeans creati con Candiani;
_ Save the Duck continua la tradizione delle luxury capsule collection lanciando a Pitti Uomo, con uno spazio speciale alla Fortezza, la capsule F/W 2018-19 Dyne for Save The Duck, con il fashion designer newyorkese Christopher Bevans, fondatore di Dyne e vero e proprio talento
nel panorama streetwear americano. Capi leisure dallo stile a-gender, con tessuti sostenibili, altamente performanti e tecnologici.
_il lancio a Pitti Uomo della partnership tra WP Lavori in Corso e DEUS Ex Machina, che entra a far parte della famiglia WP come marchio distribuito in esclusiva in Italia, con una speciale presentazione alla Fortezza; e ancora, Woolrich presenterà un film sull’omonimo paese e sullo storico lanificio, il più antico verticale esistente negli Stati Uniti, attraverso una
speciale installazione immersiva, fatta di immagini, suoni e olfatto, che permetterà di
ripercorrere la storia e i luoghi del brand;
_ la presentazione della collezione F/W 2018 Nigel Cabourn X Peak Performance – “Remember the past to re-imagine the future” – ispirata alla leggendaria scalata del Monte Everest, nel 1963, di Jim Whittaker. La collezione è l’unione tra il vasto archivio di Cabourn e il knowhow di Peak Performance nel campo dell’abbigliamento tecnico da sci e nell’outerwear;
_ l’iconico sportswear brand Kappa sceglie Pitti Uomo come piattaforma internazionale per presentare la sua nuova collezione F/W 2018 Authentic: vera e propria firma del marchio, la OMNI banda;
_il ritorno di Pepe Jeans London – con uno spazio importante al padiglione Belfiore – che festeggia il suo 45° anniversario presentando, oltre alla nuova collezione F/W 2018, anche un rivoluzionario processo nel trattamento del denim, vero e proprio “way of life” eco-tecnologico e
innovativo.
_la partecipazione del brand italiano Best Company, nello spazio dei Magazzini Teatro:
ambassador d’eccezione, Oliviero Toscani.

Il Fashion Diary by ESQUIRE @ PITTI IMMAGINE UOMO
Sarà Esquire Italia e la piattaforma esquire.com/it a raccontare in diretta questo Pitti Uomo. Come a ogni edizione, il Fashion Diary del salone sarà curato da un guest editor
d’eccezione: Giampietro Baudo, editor in chief di Esquire Italia, insieme al suo team, racconterà
la sua visione della moda e dello stile uomo, seguirà le novità e le curiosità della manifestazione scegliendo una prospettiva internazionale, e mantenendo uno sguardo fedele a quello che è il bagaglio di stile della storica testata.

Le novità nelle sezioni alla Fortezza da Basso:

MAKE, The New Makers @ SALA DELLA RONDA
Pitti Immagine continua a puntare su MAKE, la sezione che valorizza la riscoperta dell’artigianato. Strategicamente in scena alla Sala della Ronda con un nuovo layout, presenta una new generation di artigiani da tutto il mondo con i loro pezzi di fattura speciale ma dall’allure contemporanea. Tra i brand: Aïzea, Ammoment, Casablanca 1942, Chapal, Comme Les Loups, D By D* Syoukei, Hutmacher Zapf, Isi & Friends, Jean Rousseau Paris, Klokers, Lamler, Maison F – Paris, Mantidy, Nosakhari, Project Twlv, Riccardo
Freccia Bestetti, Studebaker Metals, The Bespoke Dudes Eyewear, Title of Work, Twisk.

FUTURO MASCHILE: Concept Lab on Contemporary Menswear
@ SALA DELLE NAZIONI + ARENA STROZZI
Laboratorio del menswear contemporary-classic più evoluto, Futuro Maschile si è ampliato. Accanto alla storica location della Sala della Nazioni si è aggiunta di recente l’Arena Strozzi,
uno spazio dedicato a collezioni ultra-selezionate dall’anima sportswear di ricerca: una proposta
sofisticata e aperta al nuovo. Alla Sala delle Nazioni ci saranno: Alden New England, Camoshita United Arrows, Ernesto, Esemplare, Fortela, Heschung, Myths, Pb 0110, Pence, Pierre Louis Mascia, Roberto Collina, Stutterheim, Tatras, The Gigi; mentre all’Arena Strozzi: Big Uncle, Bonastre, Carvil Paris, Descente Allterrain, Emanuele Bicocchi, Hunting World, Man1924, Mismo, Nine:Inthe:Morning, Pezzol 1951, R.M
Williams, Roi Du Lac, Ron Dorff, Sempach, Sunspel, Ten C.

TOUCH, The Most Eclectic Wardrobe @PADIGLIONE MEDICI
Approccio sperimentale e internazionale, Touch! va in scena al Padiglione Medici, all’ingresso della fiera, in una linea di continuità con sezioni come L ‘Altro Uomo e Unconventional. Una tappa ideale per il progetto dedicato al mondo degli stili più visionari e cutting-edge. Tra i brand:
1 ST Pat-Rn, Arc’teryx Veilance, Bad Deal, Barena, Béton Ciré, Buttero, Captain Santors,
Country of Origin, Danilo Paura, Danton, De Bonne Facture, Del Toro, Diemme, Eat Dust, Grenson, Griffin, Harris Wharf London, Howlin’, Ioweyou, Jimi Roos, Knitbrary, L.F. Lidfort, Lyph, Nanamica, Riccardo Comi, SE’ by Icho Nobutsugu, Seil Marschall, Snow Peak, Super by Retrosuperfuture®, SuperDuper Hats, Timex Archive, Traditional Weather Wear, Troubadour Goods, Weberhodelfeder, Yuketen.

UNCONVENTIONAL: Luxury Underground Styles @ARCHIVI
UNCONVENTIONAL, il progetto espositivo che racconta gli stili luxury underground, conferma l’ampliamento della superficie espositiva e l’apertura al pianeta dello sporty fashion. Nei due spazi degli Archivi, una selezione internazionale di collezioni esclusive e di carattere, per un
guardaroba super contemporaneo, grintoso, agender. Tra i brand: Artselab, Backlash, Bruno Bordese, Cutuli Home, Domrebel Montreal, Goetze, Goti, Guerrilla Group, Ienki Ienki, Indice Studio, Limitato, Mauna Kea, MCQ, Move Officine del Cappello, Nostrasantissima,
Poliquant, Rooms by Lost & Found Ria Dunn, Sartorial Monk, Saturnino Eyewear, The
Last Conspiracy, Ylati footwear.

Gli altri mondi di Pitti Uomo:

HI BEAUTY, fragranze esclusive e prodotti beauty
HI BEAUTY è un’estensione di Pitti Fragranze, il salone di Pitti Immagine dedicato al mondo della profumeria artistica internazionale. Al piano inferiore del Padiglione Centrale, propone una scelta esclusiva di marchi internazionali con le loro fragranze per la persona e per l’ambiente, i prodotti body care, la ricerca sulle specialità cosmetiche. Tra i nomi già confermati: Farmacia
SS. Annunziata dal 1561, Maison Bereto – Fragranza in Arte, Morph Parfum, RPL
Parfums.

I POP UP STORES, connubio di lifestyle e trasversalità
I POP UP STORES presentano una proposta trasversale riservata ai prodotti lifestyle del guardaroba maschile: eyewear, calzature, borse e accessori da viaggio, ma anche oggetti design. Una selezione rinnovata sempre seguendo le regole più attuali del gioco espositivo. Tra i nomi presenti: Alice Made This, Alvener, Beaugrand, Boca MMXII, Ettinger, Glastone London, HNDSM, Kuska, John Chapman, Manipuri, OHBA, P.Le Moult.

OPEN: Beyond Genders
OPEN è il pianeta delle collezioni che vanno oltre il concetto di maschile e femminile. Al Rondino, una selezione di collezioni di ricerca e accessori indossabili da lui e da lei, con un editing orientato a suggerire un indirizzo di stile. Tra i brand: Amiacalva, Ancient Greek

5

Sandals, Le Mont Saint Michel, Maison Marcy, Masters of Casual, Milano 140., MOA Master of Arts, Monc, Route des Garden.

I PLAY: The New Sportswear
DNA internazionale per I PLAY, il progetto al Padiglione Cavaniglia nato per esprimere il mood che ha spostato in avanti i confini della definizione di sportswear. In primo piano, uno stile crossover che lega in modo creativo i modi del vivere urbano all’abbigliamento tecnico degli sport autentici. Tra i nomi: Asics Tiger, Champion Reverse Weave, Eastpak, Ennerre, Herschel Supply Co., Lavenham, Le Slip français, Lyle & Scott, Makia, Moon Boot, Nixon, Rains, Rosasen, Sun68, Tretorn.

“Born In The Usa” by Liberty Fairs @Arena Strozzi
Prosegue la collaborazione di Pitti Immagine con Liberty Fairs, i saloni statunitensi creati da Sam Ben-Avraham. Con un nuovo format legato al menswear contemporary-classic, Liberty Fairs porterà all’Arena Strozzi, in uno spazio autonomo ma vicino alle collezioni di Futuro Maschile, la proposta di alcuni tra i più qualificati brand nati e prodotti negli USA. Tra i nomi: Ace & Everett, Bailey of Hollywood, Cockpit Usa, Daniel Patrick, Filson, Frank Clegg, Jonas Studio, Made Solid, Wolverine Footwear Brand.

Il PADIGLIONE CENTRALE: The Contemporary Classic
Cuore del salone, il Padiglione Centrale mette in scena le evoluzioni del menswear e le sue sinergie con il design. Dalla trasversalità dei Pop Up Stores ai brand del Piano Inferiore che rileggono in chiave contemporanea la ricerca sartoriale o che interpretano il guardaroba maschile di alta gamma, e collezioni in aperto dialogo con gli altri mondi di Pitti Uomo. Tra i brand: Altea, Boglioli, Brunello Cucinelli, Casa Fagliano, Circolo 1901, D’Avenza, Danolis, Doucal’s, Felisi, Finamore 1925 Napoli, Ghurka, Herno, Iris Von Arnim, J.W. Brine, L.B.M
1911, Lardini, Lodenfrey München 1842, Manuel Ritz, Massimo Alba, Paoloni, Premiata,
Pringle of Scotland, PT Pantaloni Torino, Re-Hash, Roda, Roy Roger’s, Sand, Sartorio,
Sealup, Stefano Ricci, Tagliatore.

L’ALTRO UOMO: Avantgarde View
Anima immutata per L’Altro Uomo, la sezione che definisce le più avanzate avanguardie stilistiche. Protagoniste una serie di collezioni di abbigliamento e accessori che riflettono una creatività capace di anticipare i mutamenti del gusto. Tra i nomi presenti: Andersen-Andersen, Bielo, Bleu De Chauffe, Cellardoor, Cohérence, Gitman Bros. Est 1978, Gloverall,
Haikure, Haver Sack, Levi’s Made & Crafted, Magliano, Medwinds, Sandqvist, Soulive,
The Cooper Collection by Lee Cooper, The.Nim, Tissue, Ts(S), Universal Works, Waxman
Brothers, White Sand.

URBAN PANORAMA: The Voice of The Street
Urban Panorama dà voce alla grinta della metropoli, al suo stile. Il denim vive con le sue infinite interpretazioni. Un territorio aperto a chi ha sete di libertà, tra ispirazione biker e influenze etniche. Parola d’ordine, sovrapporre e mixare forme, materiali e stili. Tra i brand:
Elvine, LTB Jeans, Moose Knuckles, Mr. Boho, Supe, Vagabond Shoemakers, Le.Mo.Ke., Henry I. Siegel, Junk de Luxe, Manila Grace Felicia Bag, Refrigue.

MY FACTORY: Young, Smart, Connected
Al Lyceum si presentano le culture giovanili 2.0. Le nuove espressioni della cultura metropolitana, nei loro link tra tecnologie, musica, arte e design, hanno trovato in My Factory un territorio fertile per valorizzare i più vivaci laboratori creativi del segmento urban e sportswear. Tra i nomi: Alone, Amplified Clothing, Art Of Scribble, Be Able, Bricktown
World, DBSW, Elevenseventyseven, Gear3, Globe, Happy Socks, Hype, Johngyu, Karhu,
Ko Samui Tailors, Komono, Mou, Natural World, Oldies, Quatre Cent Quinze, Tee Library, Wize & Ope.

Tra gli eventi in città in occasione di Pitti Uomo 93

_ “Fabric is Art”: l’evento di Lanificio Luigi Ricceri alla Galleria dell’Accademia di Firenze La sera del 9 gennaio, alla Galleria dell’Accademia di Firenze, andrà in scena l’evento del Lanificio Luigi Ricceri, storica realtà pratese tra le più innovative nel settore tessitura: un progetto speciale, che vedrà dieci iconici tessuti del lanificio protagonisti di un’installazione artistica dal titolo “Fabric is Art”, curata da Felice Limosani. Proiezioni e giochi di luci contamineranno la bellezza scolpita del David con i cromatismi dei tessuti di alta manifattura.

_ Nei giorni di Pitti Uomo, l’opening della boutique Moncler di Firenze nel cuore del capoluogo
Toscano;

_ La nuova collezione Damir Doma x LOTTO protagonista di una sfilata-party
Nei giorni di Pitti Uomo 93, va in scena la sfilata-party di presentazione della seconda collezione uomo e donna firmata Damir Doma x LOTTO, nata dalla collaborazione tra il designer di
origine croata e lo storico sportswear brand italiano;

_ “Il Bisonte a Km 30”: l’evento di opening dei nuovi spazi-showroom de Il Bisonte Giovedì 11 gennaio, Il Bisonte inaugura i nuovi uffici e showroom all’interno di Palazzo Corsini a Firenze; per l’occasione, il brand interpreterà artisticamente la sua filiera di artigiani e le unicità gastronomiche del suo territorio, con un cocktail celebrativo in occasione di Pitti Uomo;

_Il 10 e il 12 gennaio, i Rendez-Vous organizzati da Polimoda a Villa Favard
Il 10 gennaio, lo scrittore ed editor-in-chief di GQ UK, Dylan Jones incontrerà il designer Keanan Duffty per un Q&A sull’editoria nell’era digitale; mentre il 12 gennaio, Sarah Blair e Christopher Lacy, rispettivamente SVP & Divisional Merchandise Manager Women’s Accessories e Director of Customer Experience di Barneys New York, terranno una lecture dedicata alla customer experience.

E inoltre:

Il Museo della Moda e del Costume di Palazzo Pitti entra a far parte della
MUSEUMS LEAGUE: il progetto “art for all” di Maurizio Cattelan
in collaborazione con Seletti, dedicato ai tifosi dell’arte contemporanea.
In occasione di Pitti Uomo, Fondazione Pitti Immagine Discovery in collaborazione con le
Gallerie degli Uffizi e Seletti, presenta una special edition di sciarpe Museums
League dedicata al nuovo Museo del Costume e della Moda di Palazzo Pitti. Museums
League è un progetto ideato da Maurizio Cattelan, in collaborazione con Seletti, con cui l’artista italiano invade i gift shop dei musei di tutto il mondo, un omaggio a tutti gli appassionati di arte contemporanea che potranno dichiarare il tifo per i propri musei del cuore. “Magnificence” è la parola d’ordine che intona i cori dei tifosi del Museo del Costume e della Moda di Palazzo Pitti.

e-PITTI.com rivoluziona il processo di raccolta ordini e lo porta in digitale con READY-to- ORDER
A partire dal 22 gennaio, per 9 settimane, Pitti Uomo 93 sarà online su e-PITTI.com con un catalogo di oltre 6.000 prodotti e 920 brand. La piattaforma offrirà approfondimenti editoriali sulle collezioni e sulle nuove tendenze per il prossimo inverno; una Fashion Directory costantemente aggiornata porterà online anche una selezione di scatti di street style realizzati da giovani fotografi del Polimoda.
Il binomio e-PITTI.com-innovazione si conferma con READY-to-ORDER, la app B2B per raccogliere ordini su iPad, disponibile in modalità self-service o integrabile al gestionale aziendale. Per tutte le informazioni sul servizio, ti aspettiamo negli Studios di via Valfonda 25 durante la fiera, oppure online su ready-to-order.com per una demo gratuita.

 

Direttore di italiafreepress.it, giornalista professionista

Direttore di italiafreepress.it, giornalista professionista