Le ultimissime
ItaliaFreePress

Se genitori hanno problemi salute, figli più spesso da medico

Estimated reading time:1 minute, 30 seconds

La depressione di mamma e di papà potrebbe nuocere anche alla salute dei bimbi che ricorrono più spesso a cure mediche anche di emergenza se i genitori sono in cattiva salute. Lo rivela una ricerca pubblicata sulla rivista BMJ Paediatrics Open da Kathryn Dreyer, del The Health Foundation a Londra. Lo studio suggerisce che il contesto familiare è un fattore influente per i bisogni di salute dei più piccini e che è importante prevedere un’organizzazione olistica dei bisogni di salute dei nuclei familiari. La ricerca si è basata sull’analisi della storia clinica di 25 mila assistiti a Londra. I ricercatori hanno diviso i dati clinici per nucleo familiare basandosi sull’indirizzo di residenza di ciascuno ed hanno confrontato gli accessi al medico di base, ad ambulatori specialistici, ai pronto soccorso e i ricoveri ospedalieri di quasi 7000 bambini fino a 15 anni di età, con i bisogni di salute dei rispettivi genitori, con particolare riferimento a malattie croniche (di lungo corso) di mamma e papà. La depressione è risultata essere la malattia cronica più diffusa in questo campione di adulti. E’ emerso che la probabilità di ricorrere al pronto soccorso per un bambino è più alta del 41% se uno o entrambi i genitori hanno un problema di depressione; le probabilità di un ricovero e di una visita ambulatoriale sono più alte rispettivamente del 47% e del 67% e il rischio di un appuntamento dal medico di medicina generale il 28% più alto. Il ricorso dei genitori a una visita dal proprio medico è associate a un aumento del 7% della probabilità che il bambino a sua volta sia visitato dal medico di famiglia. Se il genitore deve ricorrere al pronto soccorso, la probabilità che anche il bambino sia portato al PS è del 27% maggiore. Difficile stabilire le cause di queste correlazioni ma tali risultati indicano che la salute dei membri di un nucleo familiare è intimamente correlata.

Direttore di italiafreepress.it, giornalista professionista

Direttore di italiafreepress.it, giornalista professionista

Ad