Le ultimissime
ItaliaFreePress

Sette anni in più di vita per chi smette di fumare

Estimated reading time:1 minute, 33 seconds

Altro che elisir misteriosi e posizioni magiche. Per vivere più a lungo e in salute basterebbe dire addio alla sigaretta. E magari ‘arrendersi’ a matrimonio o convivenza. Secondo un recente studio britannico, infatti, dire addio alle ‘bionde’ regala fino a 7 anni di vita in salute in più. Il lavoro è stato coordinato da Ben Rickayzen, direttore del Dipartimento di studi in scienze attuariali e assicurazioni della Cass Business School della City University di Londra, e realizzato insieme a Martin Karlsson dell’Institute of Ageing dell’Oxford University (Gb).

I ricercatori hanno esaminato l’impatto dell’addio al ‘vizio’ usando i dati del British Household Panel Study, e dividendo la popolazione inclusa nella ricerca in fumatori e non, single e in coppia, propietari di casa o in affatto, colti o poco istruiti e, infine, persone sane o con disabilità. Ebbene, secondo lo studio gli adulti che smettono di fumare potrebbero aggiungere fino a 7 anni in più alla loro aspettativa di vita.

In media, spiega infatti Rickayzen, un non fumatore a 50 anni può attendersi altri 26 anni e tre mesi in salute, che per un coetaneo col ‘vizio’ diventano appena 19 e mezzo. Ma smettendo il prima possibile, gli ex amanti delle sigarette possono recuperare terreno. In generale, le prospettive migliori sono per le donne, non fumatrici, che vivono in coppia e in una casa di proprietà, e sono abbastanza colte e sane a 50 anni.

La sigaretta insomma si conferma il nemico numero uno della longevità in salute, mentre vivere in coppia ha mostrato un lieve effetto positivo per quanto riguarda la probabilità di sopravvivenza in buona salute, sia per negli uomini che nelle donne. “Con la messa al bando delle sigarette, in arrivo in Gran Bretagna, c’è da aspettarsi che la gente passi più anni della propria vita in buona salute – commentano i ricercatori – Una buona notizia sia per chi lavorerà, che per quanti andranno in pensione”.

Direttore di italiafreepress.it, giornalista professionista

Direttore di italiafreepress.it, giornalista professionista