Le ultimissime
ItaliaFreePress

Sopravvivere con le App all’agosto in città

Estimated reading time:1 minute, 43 seconds

Agosto in città: dal tempo libero alle incombenze quotidiane, dalla tecnologia arriva un valido aiuto per sopravvivere al mese ‘più estivo’ dell’anno, nonostante gli amici in vacanza e i negozi chiusi. Ci sono App, piattaforme e strumenti utili per godersi le strade deserte in bicicletta, fare la spesa a Km zero, sfruttare le opportunità della sharing economy per una serata speciale. A suggerirli + l’Incubatore I3P del Politecnico di Torino.

Partiamo dalla spesa: frutta e verdura a km zero possono essere acquistate tramite “L’Alveare che dice Sì!”, la startup che unisce tecnologia e agricoltura sostenibile e che permette di acquistare direttamente dai contadini locali con un semplice click. Basta collegarsi al sito o scaricare l’app su smartphone e cercare l’Alveare più vicino.

Una cena in compagnia. Tutti gli amici sono partiti e siete soli in città? Gnammo, la piattaforma di social eating italiana, organizza cene, aperitivi e iniziative sotto le stelle per trascorrere momenti piacevoli in compagnia e stringere nuove amicizie. E a Ferragosto, naturalmente, tavole imbandite e grigliate condivise.

Quale momento migliore di agosto per una passeggiata in bici, tra le strade semi deserte? Utilizzare la due ruote d’estate è un piacere anche in città, ma senza dimenticare la sicurezza: per questo c’è Sherlock, l’antifurto GPS invisibile per biciclette che, collegato ad una applicazione mobile, permette ai ciclisti di localizzare con precisione la propria bici e recuperarla in caso di furto.

E a proposito di godersi la città, agosto può essere il momento giusto per fare il turista nella propria. Con la guida viaggi Yamgu è possibile scoprire cosa vedere, dove divertirsi, come prenotare i biglietti per le visite a musei ed eventi, organizzare al meglio i propri itinerari. Yamgu utilizza l’intelligenza artificiale per creare in modo facile e veloce contenuti dedicati e personalizzati.

Per chi invece vuole sfruttare l’estate per recuperare gli arretrati e tornare al lavoro a settembre ancora più aggiornato e preparato, la soluzione è Sin Tesi Forma, la prima scuola digitale autorizzata alla formazione obbligatoria per le categorie professionali. L’aggiornamento professionale diventa accessibile da qualsiasi dispositivo.

Direttore di italiafreepress.it, giornalista professionista

Direttore di italiafreepress.it, giornalista professionista

Ad