Le ultimissime
ItaliaFreePress

Tradimento: per lui insopportabile quello fisico, per lei quello di testa

Estimated reading time:1 minute, 5 seconds

Infedeltà: un fenomeno comune per molte coppie, se è vero che in almeno il 20 per cento dei rapporti si è non fedeli al partner, ma anche qualcosa che può essere dimenticato seppur con difficoltà. Ci sono però delle differenze tra uomini e donne: le prime danno più peso al tradimento emozionale (quella sintonia ‘di testa’, emotiva e mentale,con un’altra donna) del partner, mentre gli uomini a quello fisico e sessuale. Ne consegue che per questi ultimi perdonare l’infedeltà emozionale è più facile e sono più ‘indulgenti’ anche verso se stessi se sono loro a tradire. A descrivere il perdono dell’infedeltà è uno studio della Norvegian University of Science and Technology, pubblicato su Evolutionary Behavioral Sciences, che ha preso in esame le risposte a un questionario di 92 coppie eterosessuali. Il questionario metteva in campo diverse ipotesi di infedeltà proprie o del partner. Dai risultati è emerso che non è affatto scontata la volontà di ‘vendetta’ nel partner che si sente tradito o il suo desiderio di veder soffrire l’altro. Tuttavia, il perdono dopo il tradimento è una strada lastricata di difficoltà. Un fenomeno che riguarda i traditori e tutto con origine interna è la cosiddetta sovracompensazione. In altre parole, facciamo fatica a pensare che il partner ci abbia perdonato davvero e allora ci preoccupiamo di fare gesti carini nei suoi confronti: comprare regali, essere attenti a lui.

Direttore di italiafreepress.it, giornalista professionista

Direttore di italiafreepress.it, giornalista professionista

Ad