Le ultimissime
ItaliaFreePress

Capelli, i segreti per non sbagliare. I consigli della hairtherapist

Estimated reading time:2 minutes, 56 seconds

I capelli che capriccio, ecco tutti i segreti per non sbagliare. I consigli arrivano da Serena Porcelli, una parrucchiera e hairtherapist, che nel 2018 crea “La Sciampista” un brand di prodotti, un temporary shop che offre trattamenti e consulenza personalizzate e una pagina Instagram con più di 40 mila follower. E ora un libro, “La Sciampista” edito da Rizzoli. Tra i temi trattati Hair therapy, prima, durante e dopo lo shampoo, tutto quello che devi sapere per avere capelli bellissimi!.
Quando lavarli? “È consigliabile – dice Serena – lavare i capelli all’esigenza, non esiste un numero preciso di volte, i capelli si possono anche lavare tutti i giorni per intenderci, soprattutto se come in questo periodo la sudorazione aumenta o se vi è per ovvie ragioni una maggiore produzione di sebo”. Perchè cadono i capelli? “I capelli – spiega – possono cadere per ragioni che variano da: motivi stagionali come il normale cambiamento fisiologico, ma sono anche spesso la causa di problematiche organiche o psichiche, la perdita dunque potrà essere momentanea (ad esempio allattamento) o permanente qualora si verificasse una situazione patologica (ad esempio alopecia). Resta il fatto che una perdita giornaliera è assolutamente normale di regola si perdono circa 100 capelli al giorno, teniamone conto prima di allarmarci”. E arriviamo a un punto chiave.
Come fare lo shampoo?: “Una regola fondamentale – sottolinea Serena – è quella di NON pettinare mai i capelli da bagnati, in questa fase il capello è più fragile, potrebbe essere facilmente danneggiato. Da asciutti invece meglio prediligere sempre spazzole in legno o spazzole in setole vegetali. Per poter scegliere il prodotto adatto a se bisogna prima di tutto sapere individuare le caratteristiche del proprio capello: tipologia, consistenza, porosità. In questo caso sono certa che affidarsi ad un professionista, sarà uno step fondamentale.
Quali sono i ‘trucchi’ per asciugare al meglio e senza danni i capelli ricci o lisci? “Per preservare i capelli io consiglio sempre di eliminare il beccuccio del phon, in questo modo l’aria si disperderà meglio senza concentrarsi troppo sulla cuticola, così da evitare danni alla struttura del capello. Se si hanno lisci si all’asciugatura dall’alto eseguita usando le mani come pettini, più difficile se i capelli tendono ad essere particolarmente crespi, esige il diffusore invece il capello riccio. Mai dimenticarsi il termoprotettore, che filmando la cuticola agisce come uno schermo. No all’asciugatura a testa in giù, le squame si aprirebbero e l’effetto è subito di un capello elettrizzato e arrabbiato”.
Sfatiamo i falsi miti: “la spuntatina che rinforza il capello o che lo fa crescere più velocemente, quella è una storica. I capelli non crescono nella parte finale, ma sotto la pelle, dove risiede la parte viva. Anche il capello che può essere ricostruito, niente di più falso. Il capello non può essere ricostruito perché fondamentalmente parliamo di cellule morte. La parte esterna che noi vediamo non è più vivente. ‘Il capello respira’, no, il capello non respira assolutamente”.

“Hair Therapy – conclude Serena – è un percorso passo dopo passo per diventare un po’ Sciampiste e riuscire con pochi e semplici accorgimenti ad amare un po’ di più i propri capelli e ad amare alla fine un po’ di più anche noi stesse.” Ma leggendolo con attenzione questo libro scoprirete che Hair Therapy è molto di più, oltre a rappresentare un vero scrigno di consigli da cui attingere, rappresenta la meta di una giovane donna che non ha mai smesso di inseguire i propri sogni. Serena Porcelli è l’esempio di come perseguire i propri obiettivi, con tenacia e un pizzico di follia regala sempre traguardi inaspettati.