Le ultimissime
ItaliaFreePress

Carlo Conti: resto in Rai

Estimated reading time:2 minutes, 52 seconds

 Nessun divorzio tra Carlo Conti e la Rai. Ad assicurarlo è lo stesso conduttore fiorentino: “Quando i matrimoni vanno bene non ci sono motivi per separarsi”, non usa giri di parole, taglia la testa al toro prima ancora dell’inizio della conferenza Stampa a via Teulada per la presentazione di Ieri e oggi – che riparte da domenica 16 giugno su Rai3 in seconda serata – anticipa le domande sul suo futuro e sulle indiscrezioni su un possibile passaggio dalla Rai a Mediaset.
 – “Spero di continuare a fare tante edizioni di questo e altri programmi”, sottolinea Conti alla presenza del direttore di rete Stefano Coletta che ha fortemente voluto il programma dopo il successo della scorsa edizione. “Ho letto chiacchiere – sottolinea Conti – che puntualmente si ripetono allo scadere dei miei contratti. Negli ultimi due rinnovi ho già abbassato il compenso. Sia io che l’azienda abbiamo manifestato la volontà di continuare il nostro lungo legame.  E quando il matrimonio va bene, perché separarsi? Tanto che stiamo facendo già i provini di Tale e Quale show ancora prima della firma del nuovo contratto (il vecchio scade il 7 giugno e intanto va avanti con Ieri e Oggi). Tutto il resto sono chiacchiere”.

  Ma è vero o no che Mediaset l’ha corteggiata? “Non solo – risponde – quando uno è sul mercato, è normale. La Rai è casa mia, e poi ripeto è la qualità del prodotto che conta i programmi cui resto molto legato. Ovvio poi, come diceva un mio illustre concittadino, del doman non v’è certezza”.

   Il conduttore oltre al successo de L’Eredità prima, di Tale e Quale Show e de La Corrida conclusasi venerdì scorso, dal 16 giugno, si appresta a presentare Ieri e Oggi e anche i Music Awards a Verona e Col cuore in diretta da Assisi. E dopo il successo dello scorso anno, torna anche in questa estate il programma di memoria Ieri e oggi’. Nella scorsa stagione la trasmissione che ospita personaggi del mondo dello spettacolo che ripercorrono le tappe della loro carriera aveva visto di nuovo la luce dopo molti anni che era stata tenuta chiusa nel cassetto. Per volontà del direttore di Rai3 Stefano Coletta e di Carlo Conti l’anno scorso Ieri e oggi era tornato in onda nella formula classica, quest’anno il programma cambierà leggermente. “Invece di due personaggi in questa nuova serie di Ieri e oggi che sarà di 6 puntate ospiterà un unico personaggio.
Si tratteranno di grandi personalità del mondo della televisione: “Non avremo Pippo Baudo, perché per lui è già in programma la serata evento per la festa di compleanno, ma avremo Maurizio Costanzo, Piero Chiambretti, Renzo Arbore, Vincenzo Salemme e Lino Banfi”. Nella prima puntata, in onda in seconda serata da domenica 16 giugno però, in studio ci saranno insieme a Carlo due suoi grandi amici, anzi dovremmo dire fratelli, vale a dire Giorgio Panariello e Leonardo Pieraccioni che ripercorreranno con Carlo tutta la loro carriera, partendo dalle immagini delle prime apparizioni sulle tv locali toscane.
I tre, lo ricordiamo saranno protagonisti de “Il Tour” nella versione teatrale. Ma l’incontro è stato anche l’occasione per i giornalisti di fare a Conti ancora una volta domande in merito a una sua eventuale direzione artistica della 70esima edizione del Festival di Sanremo: “Non se ne è mai parlato assolutamente, obiettivamente è difficile perché sarebbe un po’ imbarazzante dire al conduttore quello che tu hai deciso. Né io accetterei né credo accetterebbe chi dovrebbe condurre il festival”.