Le ultimissime
ItaliaFreePress

Tessera sanitaria scaduta o smarrita: cosa fare? Ecco come si richiede online un duplicato

Estimated reading time:2 minutes, 1 second

Tessera sanitaria scaduta, smarrita o deteriorata? La tessera sanitaria, che contiene anche il codice fiscale rilasciato dall’Agenzia delle Entrate, viene utilizzata ogni volta che il cittadino si reca dal medico, acquista un medicinale in farmacia, prenota un esame in un laboratorio di analisi, beneficia di una visita specialistica in ospedale e alla ASL o quando fruisce di cure termali e, comunque, ogni volta che deve certificare il proprio codice fiscale. La tessera, che è strettamente personale, permette di ottenere servizi sanitari anche nei paesi dell’Unione europea. Viene rilasciata a tutti i cittadini che hanno diritto all’assistenza sanitaria da parte del Servizio Sanitario Nazionale.

Tessera sanitaria scaduta: come fare? Solitamente è l’Agenzia delle Entrate ad inviare il nuovo documento all’indirizzo del contribuente, capita non di rado che debba essere il contribuente ad attivarsi per richiederlo.

Come si richiede un duplicato della tessera sanitaria?

Per la richiesta di duplicato, oltre al codice fiscale o, in alternativa, ai dati anagrafici completi del richiedente, occorre specificare la motivazione della richiesta: furto o smarrimento, oppure sostituzione tecnica se la tessera è deteriorata o illeggibile; in quest’ultimo caso viene chiesto il numero di identificazione della Ts o del tesserino di codice fiscale da sostituire. Per motivi di sicurezza è inoltre necessario inserire alcuni dati desumibili dalla dichiarazione presentata nell’anno precedente: tipo di dichiarazione (730, Unico, nessuna), modalità di presentazione e reddito complessivo dichiarato.

Dopo l’invio della richiesta, i dati inseriti vengono confrontati con quelli registrati in Anagrafe Tributaria. Se le informazioni sono corrette, la Tessera viene spedita all’indirizzo presente in Anagrafe Tributaria. Se il richiedente non è assistito dal Servizio Sanitario Nazionale, viene inviato il tesserino di codice fiscale.

Il duplicato non può essere emesso se:

  • il codice fiscale inserito è errato o non presente in Anagrafe Tributaria
  • i dati anagrafici inseriti non sono presenti in Anagrafe Tributaria
  • il soggetto per il quale si richiede il duplicato risulta deceduto in Anagrafe Tributaria
  • il codice fiscale inserito o calcolato in base ai dati anagrafici indicati è stato aggiornato in un altro codice fiscale
  • al soggetto è associato in Anagrafe Tributaria un indirizzo non significativo
  • il numero di identificazione della Tessera Sanitaria o del tesserino di codice fiscale inserito è errato (in caso di richiesta per sostituzione tecnica)
  • per il soggetto è già in corso l’emissione di una tessera, per es. per duplicato richiesto da una Asl o da un ufficio dell’Agenzia, oppure è in corso la riemissione automatica della tessera in scadenza
  • il soggetto è titolare di una Tessera Sanitaria/Carta Nazionale Servizi.