Le ultimissime
ItaliaFreePress

Le prossime novità di Windows 10

Estimated reading time:2 minutes, 17 seconds

Come capita per tante applicazioni, anche Windows 10 ha una versione beta nella quale vengono testate in anteprima tutte le nuove funzioni e strumenti che verranno rilasciati in seguito sulla versione “ufficiale”. Microsoft ha appena rilasciato per la versione beta uno degli update più grandi di sempre che mostra tante novità che dovrebbero arrivare nel prossimo futuro. E per alcuni casi si tratta di strumenti attesi e piuttosto interessanti.

L’attenzione degli utenti che hanno già testato la nuova versione beta di Windows 10 è caduta immediatamente sul menu Start. Il motivo è molto semplice: Microsoft ha finalmente deciso di cambiare l’aspetto grafico e di renderlo più simile allo stile introdotto nell’ultimo periodo all’interno de sistema operativo. Inoltre, sono state ridisegnate anche alcune delle icone delle app Microsoft, come ad esempio Posta e Calendario. Non mancano anche altre piccole novità, che in realtà erano state già mostrate nelle settimane precedenti nella versione Insider e che ora vengono portate anche sulla Beta. Questo passaggio preclude a un’unica cosa: tutte le novità potrebbero già arrivare su Window 20H2, ossia il secondo core update che Microsoft rilascerà a fine novembre.

Windows 10, cambia il menu Start

Prima che Microsoft rilascia una funzione sulla versione ufficiale di Windows 10, deve effettuare almeno due passaggi: versione Insider, aperta a pochi utenti, e versione Beta, a cui partecipano un numero considerevole di persone. Tutte le novità portate nella versione Beta da Microsoft sono state già viste nelle settimane precedenti su quella Insider, segnale che i primi test hanno dato un riscontro positivo.

E la novità più importante riguarda il menu Start. Da oramai diverso tempo si dice che Microsoft è pronta a cambiarne faccia e il momento sta arrivando. Sull’ultima versione Beta, infatti, è presente una nuova versione beta del menu Start che risponde sempre di più ai dettami del Fluent Design. I cambiamenti si vedono immediatamente: i colori sono più tenui rispetto al passato e anche alcune icone sono state aggiornate (app Posta, Calendario e Calcolatrice).

Navigare più velocemente tra le tab di Microsoft Edge

Premendo i tasti Alt+Tab si accede a una schermata con all’interno tutti i programmi aperti sul PC. Con questo aggiornamenti, oltre alle applicazioni, saranno presenti anche le tab aperte su Microsoft Edge. Un modo semplice per gestire al meglio tutte le pagine aperte sul browser.

Quando arriva l’aggiornamento

Le novità di cui vi abbiamo parlato sono già disponibili all’interno dell’ultima beta rilasciata per Windows 10, mentre per vederle sulla versione ufficiale bisognerà aspettare ancora un po’. Microsoft le potrebbe includere tutte all’interno di Windows 10 20H2, il secondo grande aggiornamento di quest’anno che dovrebbe arrivare entro il mese di novembre.