Le ultimissime
ItaliaFreePress

Annese: ancora casi, 10 morti nella “Regina Pacis”

Estimated reading time:1 minute, 33 seconds

di Angelo Annese*

Ieri mi sono fermato un po’ a casa per contattare i nuovi cittadini positivi. I dati che ho ricevuto oggi non sono per niente aggiornati. Mancano nei miei elenchi tante persone che mi hanno contattato diversamente e quindi ne approfitto per chiedere scusa a quei cittadini che non ho potuto raggiungere perché non so della loro positività. Sono qui a comunicarvi altre notizie dolorose, registriamo altri quattro decessi di ospiti della RSSA. Si sta consumando davvero una tragedia davanti ai nostri occhi che ci ha strappato in pochissimi giorni 10 nostri anziani.

Ma per noi non sono solo degli anziani perché loro sono i nostri nonni, i nostri genitori, la nostra memoria, la nostra saggezza, loro sono un bagaglio di ricordi che è parte della nostra vita. Purtroppo questa tragedia che da una parte ci strappa degli affetti, dall’altra si completa negli ospedali. Pronto soccorsi stracolmi, terapie intensive senza più disponibilità, pazienti in attesa di essere trasferiti, credetemi non ho mai voluto fare terrorismo psicologico ma la situazione è davvero grave. Tra le varie persone che ho sentito, c’è stata una donna che mi ha fatto toccare da vicino tutto il dolore che provoca questo maledetto. Suo marito ha contratto il Covid con i tipici sintomi della malattia, l’altra notte ha avuto una improvvisa crisi respiratoria ed è stato immediato ricoverato ed intubato. Lei attende la telefonata dei medici la sera per avere sue notizie. Ma quanto è subdola questa malattia? Appesi ad un telefono per sapere come sta tuo marito che fino a qualche giorno prima viveva la sua vita serenamente con te? Non potergli stare accanto? Non poterlo vedere? Le sirene continuano ad urlare ma io sono sempre stato ottimista e quindi anche stasera voglio esserlo .Lottiamo insieme, difendendoci con ogni arma perché dopo questo temporale voglio pensare che ci sia il sereno che ci aspetta.

*sindaco di Monopoli