Le ultimissime
ItaliaFreePress

Casa-Lavoro-Casa: 23 monopolitani rinunciano all’auto per bike o monopattino

Estimated reading time:2 minutes, 10 seconds

In piena crisi pandemica, nei primi mesi del 2020, l’Amministrazione Annese, con la collaborazione del gestore del servizio di controllo della sosta a pagamento, Gestopark, che ha stanziato un contributo di € 5.000, decise di spingere sull’acceleratore della mobilità sostenibile a impatto zero, approvando il bando “Casa-Lavoro-Casa” in bike o monopattino elettrico.

Anche con tale iniziativa, gli obiettivi che l’Amministrazione si è prefissati sono la riduzione del numero di auto e di moto in circolazione sul territorio comunale, con la conseguente diminuzione di emissioni di CO2 e di particelle inquinanti, la riduzione del traffico veicolare nelle strade del centro urbano, idonee agli spostamenti a piedi o in bici/monopattino. E naturalmente il miglioramento della qualità dell’aria, dell’ambiente, con significativi apporti e benefici per il la salute e il benessere dei nostri concittadini.

Inizialmente con validità di quattro mesi, da luglio ad ottobre, l’iniziativa è stata prorogata sino al 31 dicembre 2020. Hanno partecipato 23 lavoratori, che si sono impegnati a rinunciare al veicolo privato in favore della bicicletta o del monopattino elettrico per recarsi da casa al luogo di lavoro e viceversa.

In totale non hanno circolato ben 23 veicoli nel secondo semestre del 2020; i 23 partecipanti hanno collezionato ben 8855 chilometri. Il più attivo in sella ha percorso 1087 chilometri, con una media di 181 Km al mese (6 km al giorno).

«Poco meno di 6 chilometri al giorno percorsi in bici, secondo uno studio condotto dall’European Cyclists’ Federation (ECF) basterebbero per contribuire fattivamente alla riduzione delle emissioni di CO2 nell’atmosfera; secondo lo studio dell’Ufficio EFC, condotto da Benoit Blondel l’uso più diffuso della bicicletta può aiutare la UE a raggiungere gli obiettivi di riduzione dei gas serra nel settore trasporti, previsti entro il 2050. Si pensi che basterebbe percorrere in bici 5 km al giorno, invece che con mezzi a motore, per raggiungere il 50% degli obiettivi proposti in materia di riduzione delle emissioni. È del tutto evidente che si potrebbe raggiungere l’ambizioso obiettivo di ridurre le emissioni di CO2 a fronte di uno sforzo economico assolutamente esiguo, quale può essere l’acquisto di una bicicletta o un monopattino elettrico», dichiara il Comandante della Polizia Locale, dott. Michele Cassano.

«I risultati ottenuti sono assolutamente confortanti e allo stesso tempo uno stimolo ulteriore a proseguire verso una rivoluzione nelle abitudini dei monopolitani, che hanno dimostrato una maggiore attenzione all’ambiente e alla loro salute. È intenzione di questa Amministrazione, sempre con il contributo di Gestopark, che ringrazio per la sensibilità dimostrata, di riproporre l’iniziativa anche per l’anno in corso, sperando di poter annoverare un numero di partecipanti doppio rispetto al 2020», evidenzia l’Assessore alla Polizia Locale e al Commercio Aldo Zazzera.