Le ultimissime
ItaliaFreePress

Sanremo 2021: Fiorello tra prove, bici e Clubhouse

Estimated reading time:1 minute, 45 seconds

Prima delle prove, una chiacchierata su Clubhouse con fan e conoscenti di buon mattino e poi 30 km in bici sulla ciclabile vista mare nella Riviera dei Fiori del Ponente Ligure. Sembra essere questa la nuova routine festivaliera di Fiorello, che è arrivato ieri a Sanremo per entrare nel vivo dei preparativi e prendere confidenza con il nuovo palco dell’Ariston. Quest’anno il social scelto dallo showman per fare apparizioni quotidiane all’insegna dell’ironia non è più Instagram ma il più recente Clubhouse, il social network con chat audio nato solo pochi mesi fa. E proprio da lì questa mattina ha scherzato sul festival, sugli scherzi e le sorprese che riserverà ad Amadeus e sulle immancabili polemiche.

Già ieri sera, Fiorello, appena arrivato, si era ‘infilato’ nel collegamento di Amadeus con Fabio Fazio, scherzando sul Sanremo ‘marziano’ dei divieti di assembramento e delle misure anticontagio: “L’atmosfera a Sanremo è meravigliosa. Fuori c’era la sonda perseverance che scattava foto“. “La prima cosa che devi fare quando arrivi qua, oltre al tampone, è studiarti il protocollo di 75 pagine: sono arrivato a metà, preferisco aspettare il film“, ha detto scatenando non poche risate. Quindi ha prefigurato l’utilizzo della “vaporella” per stirare gli abiti degli artisti che dovranno arrivare all’Ariston già vestiti con gli abiti di scena. “Quest’anno vedrete i cantanti ‘lessi’...”.

Quando al capitolo doloroso dell’assenza di pubblico in sala, ha aggiunto: “Quest’anno il nostro pubblico è l’orchestra. Il maestro De Amicis sarà il capo claque”. Poi, su Clubhouse, si è raccomandato: “Quest’anno il pubblico siete voi, mi raccomando il passaparola”. Fiorello non si è fatto sfuggire poi l’occasione di ricordare l’ultima polemica in cui è incappato Amadeus, da lui ribattezzato “lo swiffer delle polemiche”: la presenza al festival di Barbara Palombelli “giornalista Mediaset”. “Ma Sanremo è di tutti, è come l’aria. Vi anticipo che voglio ballare un valzer con lei: uscirà il Rutelli che c’è in me“, aggiunge Fiorello. Che poi ha fatto una riflessione ‘politica’ scherzando sul futuro e su chi già invoca un Amadeus-Fiorello ter: “L’anno scorso con Conte, quest’anno con Draghi, il terzo non lo faremo sennò ricade il governo“.