Le ultimissime
ItaliaFreePress

Sudestival giunge alla conclusione, ma online

Estimated reading time:3 minutes, 19 seconds

Dopo la brusca interruzione nel mese di marzo dovuta all’emergenza Covid, SUDESTIVAL – Il Festival lungo un inverno, appuntamento fisso e vetrina della più recente produzione cinematografica italiana di qualità e degli esordi, che si svolge in Puglia nella suggestiva città di Monopoli da gennaio a marzo, ha deciso di portare a termine la sua 21/ma edizione grazie alla nuova formula online. Questo consentirà di visionare i film e i documentari in concorso, che non hanno avuto la possibilità di essere presentati in sala, direttamente in streaming sulla piattaforma Mymovies, pensata appositamente per rispondere alle nuove esigenze di fruizione e di partecipazione.

Grazie a questa modalità di visione, il pubblico e la Giuria Giovani, composta dagli 800 studenti delle scuole superiori di Monopoli e Conversano, avranno la possibilità di valutare gli ultimi film in programma e di assegnare i loro importanti riconoscimenti: il Premio del Pubblico e il Premio Giuria Giovani. Questi andranno ad affiancare i premi attribuiti dalle quattro giurie nazionali composte da professionisti del settore e rappresentanti della cultura: la Giuria Cinema Nazionale, che assegnerà il Faro d’Argento della Città di Monopoli; la Giuria Sudestival Doc, che attribuirà il “Premio Albergo Diffuso”; La Giuria Corti e la Giuria del premio “Gianni Lenoci”, che assegnerà alla migliore colonna sonora dei film in concorso il riconoscimento dedicato al musicista e compositore monopolitano.

I primi due appuntamenti saranno nel fine settimana, sabato 21 e domenica 22 novembre, alle ore 20, e saranno dedicati ai titoli che sono stati penalizzati dalla chiusura delle sale cinematografiche proprio a ridosso della loro presentazione; mentre la serata di venerdì 27 novembre sarà dedicata alle premiazioni dei film vincitori.La diretta della premiazione sarà visibile in streaming sulla piattaforma Mymovies, sui canali ufficiali del Sudestival e in diretta tv e streaming sull’emittente Canale 7. Tra i numerosi ospiti che interverranno anche i Manetti Bros, registi del nuovo film “Diabolik”, l’attrice e produttrice Maria Grazia Cucinotta, lo sceneggiatore Salvatore De Mola e l’attrice Beatrice Grannò.

Le proiezioni dei due film in programma rispettivamente sabato 21 e domenica 22  novembre alle ore 20.00 su Mymovies saranno precedute dall’incontro con gli autori insieme al direttore del festival Michele Suma“Oltre la bufera”, del concorso lungometraggi, è l’opera seconda di Marco Cassini e ripercorre gli ultimi anni di vita di Don Giovanni Minzoni, il parroco ucciso dai fascisti nella notte del 23 agosto 1923. Minzoni morì poco dopo aver scritto le sue ultime parole attendo la bufera, da cui il titolo del film, dopo essere tornato alla sua parrocchia ad Argenta, in provincia di Ferrara, per tentare di riorganizzare la vita sociale e culturale della comunità; “Sono innamorato di Pippa Bacca”, del concorso Sudestival DOC, è il documentario diretto da Simone Manetti che celebra la figura dell’artista Giuseppina Pasqualina di Mineo, in arte Pippa Bacca, uccisa brutalmente nel 2008 durante una performance itinerante intitolata “Spose in viaggio”: due donne, due artiste vestite da sposa. Un viaggio in autostop fino a Gerusalemme attraverso i paesi sconvolti dalle guerre. Questo era l’intento di Pippa Bacca e Silvia Moro, quando l’8 marzodi quell’anno sono partite da Milano con l’obiettivo di mettere in scena un potente messaggio di pace. Il film è il racconto di questo straordinario viaggio, che fu bruscamente interrotto ventitré giorni dopo il suo inizio in modo tragico e straziante.


UTILITIES PER ACCEDERE AL PROGRAMMA VIRTUALE

Sarà possibile accedere gratuitamente alle proiezioni dei film, fino a esaurimento posti,attraverso la piattaforma Mymoviese resteranno visibili fino alle 24.00 del giorno stesso. La proiezione sarà preceduta dall’incontro con l’autore.

Sudestival è un progetto dell’Associazione Culturale Sguardi, fondato e diretto da Michele Suma.

Realizzato con il sostegno della Città di Monopoli e della Fondazione Puglia, col patrocinio della Regione Puglia, dell’Apulia Film Commission e dell’UNIBA.