Le ultimissime
ItaliaFreePress

Quando buttare mascara e rossetto?

Estimated reading time:1 minute, 46 seconds

Per legge, tutti i prodotti cosmetici devono riportare sulla confezione il simbolo della loro scadenza: un barattolino aperto con all’interno un numero e una M (es. 12 M), che indica quanti mesi il prodotto è valido dal momento in cui viene aperto. Si tratta di una data approssimativa, di cui tener certamente conto ma senza eccessivo rigore.
In realtà, infatti, quando un trucco è scaduto ve ne accorgete, nel momento in cui cambia consistenza, colore, odore o effetto sulla pelle. È il caso in cui ad esempio notate che l’ombretto che non si stende più bene o forma una patina dura che ne rende impossibile l’applicazione; che la matita che non scrive più o con cui si deve calcare troppo per segnare il tratto (al contrario, deve essere morbida); o che il rossetto ha delle macchioline o una consistenza più appiccicosa o più liquida. Attenzione in particolare al mascara, tra le prime cause di infezione agli occhi: anche se la sua scadenza ufficiale è solitamente 6 M, in media ne dura 3. È importante farne un uso esclusivamente personale, senza scambiarlo con le amiche, e tenerlo pulito.
Insomma, se non siete sicure e vi sembra che un prodotto sia scaduto, sostituitelo oppure provatelo prima su una piccola zona della pelle non irritabile. Nel momento in cui non crea infezione, non cambia odore, colore, consistenza o effetto sulla pelle ed è come nuovo, un prodotto è buono. In generale i prodotti in polvere (ombretti, trucchi minerali, pigmenti) durano di più rispetto a quelli cremosi, perché le sostanze emollienti contenute in questi ultimi causano più batteri. Una buona abitudine è quindi usare più prodotti in polvere.
Un’altra, usare il buon senso: 1) comprate solo il necessario, magari i prodotti che usate tutti i giorni, che conoscete e di cui vi fidate e che quindi finite in poco tempo; 2) abbiate cura e tenete puliti tutti i vostri prodotti. Nel caso degli ombretti una buona abitudine è, dopo averli utilizzati, spruzzarci velocemente un po’ d’alcol sopra, a distanza, così da uccidere i batteri; 3) ogni tanto fate un check-up dei vostri prodotti: buttate quelli scaduti, pulite gli altri e magari utilizzate prima dei nuovi i vecchi, spesso dimenticati in fondo al beauty case.