Le ultimissime
ItaliaFreePress

Ti vesti di rosso? Per le altre donne è una minaccia

Estimated reading time:1 minute, 36 seconds

Le donne vestite di rosso sono discriminate dalle altre donne. Lo dice un recente studio dell’Università di Rochester, realizzato in collaborazione con l’Università di Trnava in Slovacchia e con l’Accademia di scienze slovacca.

Nell’immaginario comune femminile pare infatti che un abito rosso rappresenti il peccato o una richiesta esplicita di sesso, perciò le donne quando vedono un’altra femmina in rosso si mettono in guardia e tentano di difendere il proprio uomo dal potenziale “attacco” di una rivale.

L’esperimento, pubblicato sul “Personality and Social Psychology Bulletin”, si componeva di fasi diverse, in cui si mostravano alle intervistate foto con soggetti femminili vestiti di abiti bianchi o rossi. Dopo aver mostrato le immagini, gli scienziati hanno posto diverse domande alle donne del gruppo di ricerca, chiedendo loro quale fosse, tra la donna in rosso e quella in bianco, la più ricca, quella con l’auto più bella, quella con più partner sessuali e infine quella che eventualmente avrebbero presentato al proprio uomo. Nella stragrande maggioranza dei casi la donna in rosso veniva denigrata dalle altre donne e accusata di essere una “facile”. Nel maggior numero di casi poi le donne non avrebbero mai presentato una ragazza vestita di rosso al proprio uomo, giudicandola una minaccia per il proprio rapporto.

Adam Pazda, coordinatore dello studio, ha spiegato che i colori nell’abbigliamento non sono un semplice dettaglio ma hanno un significato preciso: «Tendiamo a dare i colori per scontati, in realtà non sono solo accessori gradevoli che ci circondano e che aggiungono un’esperienza estetica al nostro mondo. Dietro le quinte possono influenzarci psicologicamente nel modo in cui percepiamo noi stessi e gli altri.» Lo scienziato ha poi spiegato i motivi dei risultati della ricerca: «Questo risultato può aiutarci a dare un senso al comportamento delle altre persone nei nostri confronti. Ad esempio può spiegare alle donne vestite di rosso perché vengono trattate con freddezza dalle altre donne. Forse stanno dando loro l’impressione di essere delle concorrenti sessuali.»